2008 Processione 31 maggio

L’ultima volta che la statua della Vergine ha fatto il giro del centro cittadino non a dicembre è stato nel 2004, quando il 23 giugno si celebrò il 50esimo anniversario dell'incoronazione.
«Allora - fa' sapere don Giosuè Lombardo, parroco della basilica di Santa Croce - si decise che la Madonna avrebbe comunque compiuto una processione straordinaria ogni cinque anni.
Quindi la scadenza naturale sarebbe dovuta essere fissata nel 2009.
Ma, vista l’importante ricorrenza della apparizioni a Lourdes, abbiamo deciso di fare uno strappo alla regola e di anticipare l’evento di un anno».
Dal 2005 una nuovissima veste è stata donata all'Immacolata,che oggi vediamo quando è nella sua Cappella ,una veste molto simile a quella che indossa l'8 dicembre.
Una veste di seta rossa con una sopra-veste con larghe maniche bianche e manicotti rossi ,il tutto interamente ricamato in oro.
Il 31 Maggio 2008, (giorno dedicato alle celebrazioni di chiusura del mese mariano) con questa nuova veste e il manto serico celeste, con gigli, stelle e rose (che indossa di solito solo per l'8 dicembre), l'Immacolata esce trionfale dalla Basilica Pontificia di Santa Croce, in un'aria di letizia, tra l'odore d'incenso e le campane a festa.
Sono le ore 21.00 quando l'antico portale della prepositura torrese, si ritorna ad aprire al passaggio della Patrona della città del corallo.
Un pellegrinaggio, fortemente voluto dal parroco della Basilica di Santa Croce don Giosuè Lombardo quale richiamo al centocinquantesimo anniversario delle apparizioni della Madonna a Bernadette.
L'atmosfera di festa, ha fatto rivivere al popolo fedele alcuni attimi della festività dell'Immacolata dell'otto dicembre.
Il popolo torrese ancora una volta ha accolto con fervore il passaggio della Vergine in una notte illuminata dai cuori e dai volti dei tanti presenti.
L'Immacolata portata a spalla da una ristretta cerchia di portatori, per l'occasione senza camice bianco ma camicia celeste, è stata accompagnata per le strade del centro cittadino dalla Congrega della S.S. Maria Assunta, dal Gonfalone dell'U.N.I.T.A.L.S.I., da quello del Comune di Torre del Greco e dai bambini della comunità parrocchiale che aprivano la processione con le lettere dell'Ave Maria.
Una pellegrinaggio di preghiera e di Inni alla Vergine Immacolata con la recita dei misteri del Rosario.
La processione si è conclusa intorno alle ore 23.00 sul sagrato della Basilica, con la recita dell'atto di affidamento della città all'Immacolata.