Aristide Conte

aristide conte

Nel 1988 progettò il carro trionfale dell'Immacolata,in quella occasione disse che per un'artista torrese progettare il carro trionfale dell'Immacolata è l'onore più grande,il premio rincorso per tutta la vita.
Si spense nel 2006 è in quell'occasione il giornale torrese "La Torre " cosi' scriveva:

IN MEMORIA
DI
ARISTIDE CONTE

8 marzo 2006

La famiglia ha annunciato la sua dipartita con la dicitura: "E’ morto il pittore Aristide Conte" Noi de "La Torre" che lo avemmo amico ed attento lettore, lo ricordiamo quale presidente del circolo artistico "Domenico Morelli" e appassionato promotore del riconoscimento annuale, durante la festa dei Quattro altari, al cittadino torrese che si era distinto per le sue attivita culturali e benefiche. Molte le sue mostre pittoriche, personali ed in collettivo.
Era una figura di artista e di uomo molto popolare, stimato e benvoluto da tutti, specie dai suoi colleghi. Alla famiglia le più sentite condoglianze.
Statte ’bbuono, Ari! C’eravamo lasciati con la solita stretta di mano ed il solito cordiale sorriso. Poi per un lungo periodo non ci siamo più visti. Un "pispissare" tra amici al circolo. Telefonai: un tonfo al cuore! Non t’ho più potuto vedere, amico mio e te ne sei andato in punta di piedi, tu che per anni sei stato il PRIMO ATTORE! Molti, credo, non t’hanno mai capito veramente...altri, invece ti hanno voluto veramente bene. Hai sempre dato, quando hai potuto. A me desti tanto: la gioia ed il sorriso a mio padre, prima che ti precedesse... lo t’ho dato sempre il mio e con tanto affetto. Statte ’bbuono, Ari.
Il tuo amico Salvatore Flavio Raiola