Video Immacolata per i torresi-Immacolata di Torre del Greco

Video Immacolata per i torresi

Il Parroco Santo Don Vincenzo Romano di Torre del Greco.Un'inchiesta di Silvestro Giannantonio.Prodotto da TuttoèProduction.Ringrazio per la concessione del filmato la famiglia Micera-Scala.Per maggiori informazioni visita il sito web:http://www.vincenzoromano.org

14-2-1988 Le Reliquie di Sant'Alfonso Maria de Liguori nella Basilica di S. Croce in Torre del Greco (Napoli)in occasione del bicentenario dalla morte.
Si ringrazia per la concessione a titolo gratuito del video Salvatore Illiano.

28-5-1989

Celebrazione del Corpus Domini nella Basilica di S. Croce in Torre del Greco (Napoli).
Si ringrazia per la concessione a titolo gratuito del video Salvatore Illiano.

Maggio 1989
Processione della statua di Sant'Anna dopo il restauro dalla Chiesa di Santa Maria del Popolo fino
alla Chiesa di Santa Maria del Principio in Torre del Greco (Napoli).
Si ringrazia per la concessione a titolo gratuito del video Salvatore Illiano.

26-7-1989 Celebrazione Festa di Sant'Anna dopo il restauro della statua nella Chiesa di Santa Maria del Principio in Torre del Greco (Napoli).
Si ringrazia per la concessione a titolo gratuito del video Salvatore Illiano.

22-1-1991
In diretta su RAI1 la SS.Messa dalla Basilica di S. Croce in Torre del Greco (Napoli).
Si ringrazia per la concessione a titolo gratuito del video Salvatore Illiano.

11-9-1991
Celebrazione per il 25° Anniversario dall'Incoronazione della Beata Vergine del Carmelo nella Chiesa di S.Maria del Carmine in Torre del Greco (Napoli).
Si ringrazia per la concessione a titolo gratuito del video Salvatore Illiano.

10 Giugno 2007 In diretta su Rai1 la Santa Messa dalla Basilica di Santa Croce in Torre del Greco (Napoli),celebrata dal Parroco Don Giosuè Lombardo.Il filmato è di Ascione Luigi.            

A conclusione del processo diocesano su un presunto miracolo avvenuto a Torre del Greco per l'intercessione del Beato Vincenzo Romano,Giovedi 8 ottobre alle ore 18:30 nella Basilica Pontificia di Santa Croce in Torre del Greco (Napoli) SOLENNE CONCELEBRAZIONE EUCARISTICA Presiede il Cardinale di Napoli  Crescenzio Sepe. 


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

6/2/2018

C'è grande attesa a Torre del Greco per l'ufficializzazione della decisione della Congregazione per le cause dei Santi sul riconoscimento di un miracolo attribuito all'intercessione del beato Vincenzo Romano.
La Congregazione per le cause dei santi avrebbe infatti valutato con favore la guarigione di un uomo del posto; un marittimo ammalato di tumore è guarito, nel 1989, senza aver fatto la chemioterapia. A quanto si apprende nella cittadina del Vesuviano la Congregazione, presieduta dal card. Angelo Amato, ha valutato positivamente la vicenda ed ora si attende solo la firma di papa Francesco, che dovrà fissare la data della canonizzazione.


7/3/2018

Finalmente Santo! E’ arrivata da qualche ora l’ufficialità della notizia della santificazione del parroco di Torre del Greco: Vincenzo Romano.
Con il bollettino ufficiale della Santa Sede delle ore 12 si porta a termine un percorso secolare di atti, procedure, fede, speranze e preghiere che hanno accompagnato con costanza e determinazione il popolo torrese che mai nel corso di questi anni è venuto meno all’impegno e all’amore verso ‘lu prevete faticatore’.
In esultanza la chiesa di Napoli. Nell’udienza di ieri 6 marzo, tra il sommo Pontefice Francesco e il prefetto per la Congregazione per la causa dei Santi, card. Angelo Amato, è stato notificato l’annuncio della santificazione.
Papa Francesco ha così autorizzato, tra gli altri, anche la promulgazione del decreto per elevare il Beato Vincenzo agli onori degli altari ed inserirlo nel novero dei santi della chiesa cattolica. 
Un capitolo importante che si chiude per la città di Torre del Greco che nella santificazione del predicatore della sciabica e nell’uomo che con le sue mani ha ricostruito quell’antico borgo di pescatori dopo l’eruzione del 1794, ritrova e riscopre oggi un momento importante di aggregazione ed una occasione di recupero delle proprie tradizioni e della propria cultura etica e morale.



9/3/2018

Finalmente santo! Con decreto vaticano della Congregazione per la causa dei santi, Vincenzo Romano, l’uomo che con le sue mani ha rialzato e riedificato Torre del Greco dalle ceneri fumanti del Vesuvio nel 1794, il sacerdote amico del popolo e dei marinai, il parroco educatore e protettore della città del corallo, ha superato tutte le fasi teologiche, procedurali e normative, e finalmente a quasi due secoli dalla morte ottiene gli onori degli altari. Dopo l’incontro dello scorso 6 marzo tra il santo padre francesco e il cardinale Angelo Amato della sacra Congregazione, grande è l’esultanza del popolo torrese e la soddisfazione di don Giosuè Lombardo, parroco di santa croce ed attore della causa.


13/3/2018

Ha un nome ed un cognome; un volto ed una voce, il miracolo – operato per intercessione del Beato Vincenzo Romano – che, a distanza di quasi trent’anni - è riuscito a porre l’ultimo tassello dell’iter teologico-procedurale grazie al quale il preposito curato di Torre del Greco entrerà tra qualche mese nel novero dei santi della Chiesa cattolica. Si chiama Raimondo Formisano, l’uomo scomparso nel 2003, miracolosamente guarito – 15 anni prima da un terribile male ritenuto incurabile. Siamo nel Febbraio del 1989, Raimondo Formisano, svolge con dedizione ed amore la sua attività di venditore di mitili. Ma d’improvviso accusati malori continui, e rivoltosi al proprio medico, gli sono prescritti accertamenti specifici, dai quali emerge, la temibile verità: un tumore all’addome. Persino il ciclo di chemio-terapie si rivela inefficace. Si arriva, così, nell’estate dell’89 ed in pochi mesi la situazione di Raimondo sembra essere precipitata. 



Lunedi 2 aprile 2018 su RAI2 nella puntata dei “Fatti Vostri” di Magalli si è parlato del miracolo per intercessione del Parroco Santo Vincenzo Romano di Torre del Greco al signor Raimondo Formisano.
In studio Don Francesco Rivieccio,vice postulatore del Beato Vincenzo Romano e da Torre del Greco in collegamento la famiglia Formisano.

19-5-2018
"Torre del Greco in festa per la data di Canonizzazione del Beato Vincenzo Romano" a cura di Ascione Luigi.
Video di Vatican News e Mariella Romano.
Inno del Beato Vincenzo Romano eseguito dal coro diretto dal maestro Vincenzo Nocerino

19/5/2018


Finalmente santo! A quasi due secoli dalla morte del parroco di Torre del Greco, elevato agli onori degli altari, giunge tra il tripudio dei fedeli e l’esultanza del presbiterio torrese, l’annuncio papale: Vincenzo Romano, sarà proclamato santo il prossimo 14 ottobre. Arriva, così, accolta dal festante suono delle campane squillanti dalla vetta dell’antico campanile - identificato, oggi, tra le icone della città - la notizia del concistoro romano nel corso del quale, il sommo pontefice Jorge Mario Bergoglio, ha fissato la data di canonizzazione di 6 nuovi santi della chiesa cattolica. Popolo in festa; immediate e numerose le cerimonie organizzate nella basilica pontificia dal parroco don Giosuè: innanzitutto domenica sera c’è stata una solenne processione di ringraziamento; la Via Lucis, partita dalla basilica e giunta tra i canti e le preghiere, in via Piscopia, alla dimora storica del Beato. La sera del 19, invece, giorno dell della proclamazione della data, si è tenuta nella chiesa madre della città una solenne concelebrazione, al termine della quale è stato cantato il Te Deum, mentre, dalle ore 22.00 di sabato una veglia ininterrotta sino alle 8.00 del mattino. Intanto da pochi istanti dopo l’annuncio e per tutto il corso dell’anno, dominerà sul portone d’ingresso della basilica il drappo con il quale, riprendendo le parole del parroco don Giosuè: "vogliamo salutare la Canonizzazione del Beato Vincenzo Romano che rappresenta per Torre del Greco un dono della Divina Provvidenza del nostro tempo".
“Il logo, racchiude in sé diversi simboli”, ha spiegato il viceparroco don Domenico Panariello. "In primo piano c'è il Beato in gloria, mentre sullo sfondo dominano la Basilica ricostruita proprio dal parroco santo e il Campanile, miracolosamente, scampato all'eruzione del 1794. In basso c'è anche un ramo di corallo che fa riferimento all'arte e all'assistenza che il Beato dava ai pescatori di corallo: non va, infatti, dimenticato che è stato lui a istituire la figura di cappellano di bordo. Ma il ramo di corallo simboleggia anche la sciabica che il parroco Vincenzo Romano, ispirandosi alla pesca a strascico, usava come metodo di evangelizzazione".
Finalmente santo, dunque! E finalmente, anche per Torre si potrà dire: città di poeti, di santi e di navigatori!




Martedi 22 maggio 2018 su TV 2000 nella puntata di “Siamo noi” si è parlato del Parroco Santo Vincenzo Romano di Torre del Greco,presto Santo.
In studio Don Francesco Rivieccio,vice postulatore del Beato Vincenzo Romano.
Da Torre del Greco don Giosuè Lombardo, parroco della Basilica Pontificia di Santa Croce, ci ha accompagnato nei luoghi in cui il Beato ha vissuto e ha svolto il suo apostolato,mentre la figlia di Raimondo Formisano ha raccontato la miracolosa guarigione del padre per intercessione del Beato Vincenzo Romano.
.