L'Immacolata a Torre

Grazie o Maria, Vergine Immacolata, per aver illuminato con la tua benevolenza
la realizzazione di questa pubblicazione. A te, o Madre Celeste, sono dedicate
queste umili pagine, affinché il tuo messaggio d'amore, la tua materna protezione, la
tua devozione giunga nei cuori di tutti i lettori e di tutti i torresi vicini e lontani”.
Presentare l'edizioni dell'Immacolata a Torre, è motivo di grande soddisfazione
per me e per tutte le persone che con fede e devozione ne curano la realizzazione.
Chi non riuscirebbe a vedere la grandezza di un mistero divino diventare piccolo
quanto cento semplici mani d'uomo che con sforzo, tra lacrime e sudore, alzano al cielo l'effigie gloriosa della Vergine Immacolata. In quelle mani, in quelle lacrime, in quel sudore, ci sono tanti anni di storia; ci sono i sorrisi candidi e puri dei bambini; le lacrime
e le sofferenze di tanti cuori straziati dalle piaghe sociali, dai mali di un mondo che
sembra farci volare con le sue ali di cera, ma che in realtà ci conduce soltanto al baratro
dell'egoismo e dell'ingordigia; su quel carro sfilano le speranze e le gioie di una città che non smetterà mai di vivere, di alzarsi ogni giorno ed affidarsi a quelle mani ricche d'amore che si congiungono direttamente all'armonia del Creatore.
Ringrazio in modo particolare Vincenzo Frulio e Maria Rosaria Picaro per questi anni di
instancabile collaborazione e per avermi dato la possibilità di continuare un progetto intrapreso insieme nel 2004. Un ringraziamento va' al parroco della Basilica di Santa Croce, Don Giosuè Lombardo per la disponibilità offertami, e a tutti i commercianti per aver affiancato l'iniziativa.
Accolgo e ringrazio con entusiasmo, il valido sostegno dell'Unione Cattolica Operaia SS.
Assunta fino al 2011, presieduta da Giovanni Battista Mazza.
e del Comune di Torre del Greco fino al 2011 nella persona dell' On. Ciro Borriello .
La partecipazione da parte dell'Amministrazione comunale è segno che questa festa oltre ad avere
un valore religioso, racchiude anche un grande valore civile.
Dal 2012 Accolgo e ringrazio con entusiasmo, per il primo anno, il valido contributo della Banca di Credito Popolare, nella persona del presidente Ing. Giuseppe Mazza. Una dimostrazione tangibile di attaccamento alle manifestazioni di carattere socioculturale che riguardano le radici storiche e religiose della nostra città. Un grazie di cuore all'amica Giusy Pernice,responsabile dell'Oratorio Don Bosco, per aver redatto la pagina dedicata ai carri in miniatura dal 2012.
Un grazie di cuore al mio amico di sempre,Salvatore Perillo per aver redatto alcuni articoli.
Un ringraziamento particolare va' rivolto a Luigi Ascione, amico e devoto dell'Immacolata.
Nonostante i diversi chilometri che lo separano dalla sua amata città natale,non è mancato il suo contributo; dai cenni storici sul carro alla realizzazione grafica della copertina.
Il ringraziamento più caloroso lo riservo come al solito al mio amico e complice Raimondo
Mennella. Il suo incessante lavoro e la sua devozione per l'Immacolata hanno reso possibile in questi anni, la pubblicazione delle varie edizioni dell'Immacolata a Torre.
Sedici pagine, tra foto e articoli, per rivivere con gioia la festività dellImmacolata, per ricordare ancora una volta l'antico voto che lega la città del corallo alla Vergine Maria dal 1861.
Le copie saranno distribuite, a titolo gratuito, presso le edicole e i bar del centro.
Grazie e buon cammino con Maria.
Michele Tuoro

Per sfogliare le varie edizioni clicca sulle icone:

.    

 .

.

.   

.    

.   

.  

.  

.  

.